Colore capelli

Colore capelli per occhi verdi

Valorizzare gli occhi verdi con il colore capelli adatto

Scegliere il colore capelli è sempre difficile, soprattutto per chi ha occhi cangianti in base al tempo o alla stagione. Ad esempio, gli occhi verdi tendenti all’ambra e al nocciola, assai diversi dagli occhi color smeraldo o verde foglia.

Ogni sfumatura dell’iride dovrebbe trovare il suo corrispettivo in una tinta capelli che si intoni anche all’incarnato. A volte, la tabella colori non è sufficiente a stabilire quale sia la sfumatura di rosso o castano adatta anche perché spesso, la tinta piena, incupisce il colore. In questo vengono in aiuto i sottotoni più chiari e più scuri e le tecniche di schiaritura volte a ricreare nuances quanto più naturali possibile.

Vediamo come interpretare i colori del viso e abbinarli in maniera armonica.

Qual è il colore capelli giusto per chi ha gli occhi chiari?

Si dice che l’accoppiata vincente sia capelli scuri e occhi chiari perché il contrasto mette in risalto le sfumature di verde e azzurro. In effetti è vero, ma non è sempre detto che un nero corvino si intoni agli occhi verdi. Di norma, i toni molto scuri e profondi si adattano alle sfumature del verde acqua tendenti all’azzurro e agli incarnati chiari.

Non dimentichiamo poi che, come la natura insegna, i rarissimi occhi verdi sono spesso accompagnati dai rarissimi capelli rossi e dalle lentiggini, in puro stile irlandese. Ricreare in un salone da donna le caratteristiche tipiche di chi ha i capelli fulvi è difficilissimo e il risultato, spesso, non è così gradevole come potremmo immaginare. Possiamo dire quindi che i capelli ramati chiari o scuri, associati agli occhi verdi, dovrebbero essere scelti… con cautela!

 

Pensiamo invece a chi ha carnagione olivastra e occhi verdi: il colore capelli più adatto dovrà sì mettere in risalto il verde dell’iride ma senza incupire il volto. Le nuances che meglio si intonano sono quindi quelle della palette autunnale: toni caldi tendenti al rosso e al marrone, con qualche venatura di giallo. I colori capelli consigliati sono quindi il castano cioccolato scuro e il castano ramato.

In linea generale, possiamo dire che non esiste “IL” colore perfetto per gli occhi verdi, ma esistono tonalità che si adattano, più o meno bene, ai vostri colori naturali. Un parrucchiere esperto in colorazioni saprà consigliarvi la tinta giusta per valorizzare occhi e incarnato.

Scegliere il colore capelli in base alla tonalità di verde degli occhi

Entriamo nel vivo della questione con una guida per ciascuna tonalità di verde, utile per orientarvi e iniziare a valutare se la vostra chioma abbia bisogno di essere schiarita o scurita.

Il colore capelli adatto a chi ha occhi verde chiaro e carnagione chiara, dovrebbe virare verso le tonalità del nero e del castano scuro, mentre se la carnagione è scura, allora dovrebbe essere più tendente al castano, ramato o dorato.

Se invece avete occhi color ambra, quindi nelle tonalità del giallo e del nocciola con punte di verde, allora il colore giusto sarà un castano miele o un degradè joelle con base chiara. Attenzione però, durante la stagione estiva la carnagione tende a scurirsi quindi suggeriamo di valutare il degradè o un altro trattamento schiarente per portare di un tono più su la tinta e illuminare il volto.

occhio verde marrone

Valorizzare gli occhi verdi con il trucco

Anche il make-up svolge un ruolo fondamentale per mettere in risalto il verde degli occhi. Se il verde tende all’azzurro e la carnagione è chiara, allora bisognerà intensificare lo sguardo  con colori scuri su ciglia, sopracciglia e palpebre. Se la carnagione è scura e il verde tende al nocciola o all’ambra, allora bisognerà puntare sulle tonalità autunnali e intensificare la luminosità dell’incarnato.

Curiosità: perché gli occhi verdi sono così rari?

Curiosità: soltanto il 2% della popolazione mondiale ha gli occhi verdi, la maggioranza donne, mentre il colore più diffuso è il marrone, con il 55% della popolazione.

Ma perché gli occhi verdi sono così rari? Il motivo è la scarsa quantità di melanina prodotta dall’organismo. Si tratta probabilmente di una alterazione genetica che interessa l’interazione de gene OCA2 con altri geni, tra cui quello dei capelli rossi.