Recensioni

olio per capelli

Olio per capelli: tutti i benefici di un alleato naturale

Quante volte vi sarà capitato di voler comprare un olio per capelli ma non sapere quale scegliere? In commercio esistono davvero tante varietà di oli e leggere la composizione e l’INCI non basta. Allora, come orientarsi e capire quali sono i benefici di questo alleato naturale per la salute dei nostri capelli?

10 tipologie di olio per capelli a base di ingredienti vegetali

Il primo passo è conoscere le proprietà degli ingredienti naturali che li compongono. Ecco quindi i 10 oli più comuni:

  1. Semi di lino: ricco di omega-3, è un rimedio naturale antiforfora. Trattandosi di un prodotto 100% bio, è molto indicato per chi soffre di allergie, intolleranze o squilibri dovuti a trattamenti aggressivi come shatush o tinte.
  2. Jojoba: applicato dopo lo shampoo, rinvigorisce il capello e assicura un effetto setoso senza ungere.
  3. Mandorle: l’elevata concentrazione di magnesio fa sì che, applicato almeno una volta a settimana dopo lo shampoo, nutra e protegga i capelli riducendo le doppie punte .
  4. Cocco: ricavato dalla polpa del frutto, è un prodotto vegetale ricco di acido laurico, dalle elevate proprietà antimicrobiche. Consigliato per tonificare i capelli sfibrati, soprattutto durante il periodo estivo.
  5. Macadamia: l’elevata presenza di acidi naturali regola la produzione di sebo e conferisce all’olio proprietà idratanti e nutrienti.
  6. Avocado: ricco di vitamine e sali minerali, gli impacchi a base di avocado non ungono e stimolano i follicoli accelerando la ricrescita.
  7. Oliva: applicato tiepido sulle radici con un lieve massaggio, l’olio di oliva a uso alimentare ha un notevole effetto anti caduta.
  8. Sesamo: ricco di omega-3  e vitamina E, ha alte proprietà emollienti e districanti, ristruttura dalla radice e aiuta le cellule a rigenerarsi.
  9. Ricino: conosciuto per le sue proprietà depurative, ha proprietà nutritive e ristrutturanti.
  10. Karité: non propriamente un olio bensì un burro, da applicare sui capelli ancora umidi durante lo shampoo. Il burro di Karitè è indicato per chi ha capelli ricci e secchi, grazie alle sue proprietà ravvivanti.

Come applicare gli oli

L’olio vegetale è dunque un alleato naturale per la salute dei nostri capelli. Ma come si applica per ottenere i benefici appena descritti?

Nella variante olio secco si applica sui capelli umidi o asciutti ed è indicato per proteggere i capelli in estate. Non unge e non richiede risciacquo. È il caso dei semi di lino.

Alcuni oli invece richiedono tempi di posa maggiore: l’opzione in questo caso è l’impacco, da lasciare agire per almeno 30 minuti, avendo poi cura di risciacquare. È il caso delle maschere a base di olio di oliva e degli impacchi a base di burro di karitè, dalla consistenza molto pastosa e untuosa.

Molte case cosmetiche, infine, tendono a elaborare prodotti a base di oli naturali anche molto complessi, in grado di rispondere a esigenze sempre più personalizzate.È il caso di questi due prodotti Kérastase.

OLIO KÉRASTASE ELIXIR ULTIME ORIGINAL

Olio per capelli Kérastase Ultime elixir

Kérastase Elixir Ultime Original Oil è un olio secco a base di ingredienti naturali (mais, argan, pracaxi e camelia), studiato per far risaltare la bellezza naturale dei capelli e dalle proprietà emollienti. Bastano poche gocce di prodotto per ottenere una chioma setosa, morbida e non unta.

OLIO KÉRASTASE FLUIDE CHROMATIQUE

olio per capelli colorati kerastase reflection fluide chromatique

Kérastase Reflection Fluide Chromatique è un olio per capelli colorati studiato per la cura quotidiana dei capelli tinti. Il sodio citrato e l’estratto di yuzu e litchi proteggono il capello dall’azione dell’acqua mentre l’olio di semi di riso stabilizza e fissa gli agenti coloranti garantendo un colore duraturo fino a 40 giorni.