Colore capelli

Colorazione degradè

Colorazione degradè: non solo castano e biondo!

Il degradè è la tecnica di schiaritura capelli che, da alcuni anni ormai, spopola nei saloni da donna. Molto richiesto nella sua variante bionda, cioè il degradè joelle, riproduce fedelmente le sfumature capelli naturali. Questo trattamento, infatti, è stato ideato per mettere in risalto le naturali nuances della capigliatura ma anche per creare un effetto sfumato quanto più veritiero possibile.

Negli anni la tecnica si è evoluta e di fianco al degradè joelle si è iniziato a sperimentare anche con il degradè su capelli castani e il degradè rosso. Qualche parrucchiere audace, per accontentare le clienti più esigenti, ha azzardato anche un degradè nero o comunque su tinte molto scure. Il risultato, come abbiamo anticipato, è una schiaritura tono su tono in cui il castano cioccolato vira al ramato, il rosso al mogano, il nero al blu violetto.

Ma sono soltanto queste le colorazioni degradè che si possono realizzare? I social così come le riviste di moda, dicono di no. In questo articolo vedremo quindi quali sono le colorazioni degradè classiche, quali i nuovi colori capelli degradè e a chi stanno bene.

Colorazioni degradè classiche

Come anticipato, ci sono 3 colorazioni degradè classiche e sono:

  • Degradè biondo: anche noto come Joelle, è la schiaritura che illumina il viso e mette in risalto le sfumature del biondo, dal miele al platino. Adatto a chi ha già una base chiara. Il parrucchiere di fiducia saprà consigliarvi il tono giusto rispetto al quale schiarire il colore di base. Il degradè biondo ha il grande pregio di richiedere pochi ritocchi perché, se fatto bene, non lascia intravedere la ricrescita che avverrà tono su tono.
  • Degradè castano: schiarisce le chiome più scure rendendo luminoso e unico un colore diffusissimo come il castano. La schiaritura può virare verso le tonalità del rosso, del biondo o del marrone scuro, a seconda che i colori del volto siano più o meno adatti all’uno o all’altro. In generale, il degradè castano viene scelto da chi ha una base castana ma opaca e spenta, perché ravviva il colore naturale e lo rende più brillante. Tra le ultime tendenze troviamo il degradè cioccolato e il degradè caramello.
  • Degradè rosso: ultimo nato tra le colorazioni degradè e subito diventato un classico. Viene scelto da chi ha una base castana ma ha sempre sognato di avere i capelli rossi. Se la base è scura, tende al mogano e al prugna, se chiara invece, a ramato e al blorange. Trattandosi di una colorazione più artificiosa, perché va a modificare anche la base, richiede qualche ritocco in più rispetto agli altri due ma il risultato finale ripaga.

Nuovi colori capelli degradè

Se le colorazioni classiche non vi soddisfano, date un’occhiata a Instagram: sul profilo del parrucchiere Giulio Art Studio, ad esempio, potrete trovare molte immagini di degradè realizzati in salone, classici e non. Ecco tre esempi di nuovi colori capelli degradè realizzati per alcune delle nostre clienti: un arancione dorato, un biondo dalle sfumature rosa e arancio e infine un castano che termina in punte rosa desaturato. Ma non finisce qui!

colori degrade

Siamo andati a dare un’occhiata ad altri profili e abbiamo scoperto che ci sono tantissimi nuovi colori degradè a cui ispirarsi. Ecco ad esempio la top 10 di Grazia delle colorazioni soft più in voga del momento:

  1. Mushroom brown: castano cenere con schiariture degradé dal grigio al taupe.
  2. Lilac: lilla desaturato, sempre più chiaro verso le punte.
  3. Champagne: un dorato ispirato alla celebre bevanda, dalle sfumature rosè.
  4. Sabbia: per chi cerca l’estate tutto l’anno e preferisce le tinte tenui.
  5. Pink lemonade: simile al Blorange, è un rosato che diventa biondo sulle punte.
  6. Bubble tea: si realizza su base chiara e diventa arancione desaturato alle punte.
  7. Soft magenta: adatto a chi ha base molto scura, diventa via via viola intenso e poi magenta chiaro.
  8. Peach: il color pesca sulle punte su base castana.
  9. Dusty lavender: un ix tra color lavanda e grigio chiarissimo.
  10. Rose gold: castano scuro che diventa un biondo rosato perlaceo.

Sfumato capelli, a chi sta bene

Non lasciatevi intimorire dalla particolarità di questi colori. Al contrario di quanto si possa pensare stanno bene a tutte! A prescindere dall’età, un tocco di colore non potrà fare altro che regalare personalità alla vostra capigliatura!