Tutorial

come fare lo shampoo

Come fare lo shampoo: guida alla Washing Hair routine

Come fare lo shampoo e avere capelli puliti, leggeri e profumati? La risposta sembra facile: basta scegliere i prodotti per capelli giusti. Ma siamo sicure sia tutto qui?

In verità no, non è sufficiente utilizzare lo shampoo per capelli di quel noto marchio o una crema ristrutturante adatta al vostro cuoio capelluto. Per fare uno shampoo che sia lontanamente paragonabile a quello di un salone da donna, è necessario rispettare una serie di regole ed evitare gli errori più comuni.

Ecco quindi una mini guida alla Washing Hair routine elaborata dallo staff del nostro salone, specializzato nella cura dei capelli con prodotti di qualità e tecniche di lavaggio professionali.

Come fare lo shampoo: 3 semplici regole

La prima regola riguarda le operazioni pre-shampoo: pettinare i capelli e districare i nodi prima ancora di bagnare i capelli con l’acqua, rigorosamente tiepida. I capelli umidi infatti, sono più fragili dei capelli asciutti e se pettinati, tendono a sfibrarsi causando il formarsi di doppie punte.

Regola numero 2: applicare il balsamo, il conditioner o la maschera per capelli prima dello shampoo. Esatto! Per avere capelli leggeri e setosi ma che soprattutto rimangano puliti a lungo, è necessario invertire l’uso dei prodotti e applicare prima quelli più pastosi e difficili da eliminare. I capelli rimarranno morbidi, nutriti e non grassi.

E infine, regola numero tre, vediamo come fare lo shampoo vero e proprio, cioè come applicare, emulsionare e risciacquare il prodotto.

La regola vuole che si effettuino almeno due applicazioni di prodotto, 2 piccole noci di shampoo da distribuire dalla radice alle punte. Le radici dei capelli richiedono maggiore attenzione pertanto è buona norma applicare ed emulsionare il prodotto in misura maggiore sulla radice, tracciando cerchi concentrici con il palmo delle mani. No quindi a uno shampoo aggressivo strofinando le radici con polpastrelli e unghie, sì invece a uno shampoo dolce, un massaggio per il cuoio capelluto.

Come fare lo shampoo punte
Come fare lo shampoo radici

Un occhio ai prodotti: quali usare?

Anche la scelta di shampoo e balsamo può fare la differenza! Per chi è costretto a lavaggi frequenti, per chi ha capelli molto sciupati o per chi ha capelli colorati o trattati con altri agenti chimici, è fondamentale prendersi cura quotidianamente dei capelli con prodotti di qualità.

Bando quindi a marchi “da supermercato” o allo shampoo fai da te e sì invece a prodotti erboristici, con un buon INCI, non tossici e anche e cruelty free. Oppure, per chi ha la possibilità di spendere qualcosina in più, ci sono i grandi marchi del settore Beauty come Kérastase e Wella, specializzati nella vendita di prodotti per capelli adatti ad ogni esigenza. Ecco qualche esempio di prodotti Kérastase perfetti per una washing hair routine efficace.

Shampoo Kérastase Bain Therapiste Resistance




Shampoo Kérastase Bain Therapiste Resistance, il prodotto studiato per la cura quotidiana dei capelli molto danneggiati.

Shampoo Kérastase Bain Elixir Ultime

Shampoo Kérastase Bain Elixir Ultime è un prodotto professionale a base di oli, per la detersione profonda del cuoio capelluto.